VENERDI 25/5
► ORE 16.00
► ORE 21.30

DOMENICA 27/5
► ORE 16.00
► ORE 21.15

LA MÉLODIE


VENERDI 25/5
► ORE 18.00


DOMENICA 27/5
► ORE 17.45


PRIMA VISIONE
IN ESCLUSIVA

abracadabra


VENERDI 25/5
► ORE 19.45

DOMENICA 27/5
► ORE 19.30

MANUEL

previous arrow
next arrow
Slider
 
GAME NIGHT - INDOVINA CHI MUORE STASERA

 

VENERDI 11/05 
► ORE 19.45

 

SABATO 12/05 
► ORE 19.45

 

DOMENICA 13/05 
► ORE 15.30

  

 

 

  

 

Regia: John Francis Daley, Jonathan Goldstein
Attori: Kylie Bunbury, Michael Cyril Creighton, Kyle Chandler, Jesse Plemons, Lamorne Morris, Rachel McAdams, Billy Magnussen, Sharon Horgan, Jason Bateman
Soggetto: Mark Perez
Fotografia: Barry Peterson
Musiche: Cliff Martinez
Montaggio: Jamie Gross, Gregory Plotkin, David Egan
Scenografia: Michael Corenblith
Costumi: Debra McGuire
Effetti: Tyrrell Fx & Rentals, Rodeo FX

 

Max e Annie una sera, insieme ad altre coppie con cui si riuniscono settimanalmente per una serata di giochi di società, su proposta del carismatico fratello di Max, Brooks ), per gioco devono risolvere un misterioso delitto, con tanto di criminali e agenti federali improvvisati. Così anche quando Brooks viene rapito, fa tutto parte del gioco... vero? Ma non appena i sei partecipanti super competitivi si apprestano a risolvere il caso in vista della vittoria, scoprono che né il "gioco" - né tantomeno Brooks - sono quel che sembrano. Nel corso di una caotica notte, gli amici si ritrovano sempre più invischiati in situazioni che progressivamente prendono delle pieghe inaspettate. Senza regole, senza punti e senza alcuna idea di chi siano tutti i giocatori, questa partita potrebbe rivelarsi la più divertente in assoluto... o la fine dei giochi.

 

"Una commedia dal tono e dal cast azzeccatissimi. Divertente e geek, senza essere snob" ('mymovies')

 

" Non si è mai lavorato così tanto sull’umorismo come negli anni che stiamo vivendo. In rete l’umorismo ha preso tantissime nuove strade e nuove forme, i giganti dello streaming hanno portato ad un nuovo livello la veicolazione della stand up comedy e delle sue star mentre le serie tv hanno moltiplicato in ampiezza e quantità i tipi di commedia e i suoi generi. Il cinema, in tutto questo, le commedie quasi non si vedono più, quelle romantiche sono quasi totalmente scomparse e rimangono al massimo alcune star come Will Ferrell in grado di giustificare un biglietto. Ora la commedia sta nei film d’azione di Edgar Wright, in quelli di Tarantino, in quelli di Sorrentino o addirittura in quelli di Scorsese (vedasi l’umorismo contenuto in The Wolf of Wall Street). Game Night fa l’operazione contraria, è una commedia con degli spunti d’azione che si merita ogni secondo di proiezione.

Scritta da Mark Perez senza altri collaboratori, Game Night unisce lo stile della commedia classica (crittura elaborata, precisa e millimetrica sulle battute), con il meglio della contaminazione di genere della commedia moderna (uno score di Cliff Martinez, lo stesso che musicò Drive di Refn). C’è una coppia appassionata di giochi di società al centro della storia e il più classico degli equivoci, un vero rapimento viene scambiato per quello che doveva essere un gioco di ruolo organizzato da una società con attori a interpretare i criminali. Gli amici riuniti inizieranno la ricerca più o meno consci della cosa, inizialmente trattando i criminali come attori e poi finendo per credere davvero di poter fronteggiare il crimine." ('wired')

 

"Prendete un gruppo di attori tutti abili a giocare con le sfumature di tono.

Aggiungete una sceneggiatura non banale, dove i colpi di scena sono inseriti nella storia con sorprendente coerenza. Amalgamate il tutto con una regia lucida e capace di non prendersi sul serio. Ecco che otterrete la gustosa miscela di commedia/thriller rappresentata da Game Night.

La riuscita del film diretto da John Francis Daley e Jonathan Goldstein sta prima di tutto nel cast di interpreti, un ensemble di comprimari molto efficaci nel riempire i propri spazi senza toglierne ai veri protagonisti Jason Bateman, Rachel McAdams e in seconda battuta Kyle Chandler. Lo script aggiunge trovate e twist frizzanti, con almeno tre scene che risultano sinceramente esilaranti.

Game Night risulta assolutamente godibile, lasciando allo spettatore la sensazione di aver visto uno spettacolo allestito con intelligenza e un certo gusto. Un gioco cinematografico senz’altro stimolante, a cui partecipare principalmente con l’intento di divertirsi." (Adriano Ercolani)

 

 

 

 

 

 

 

ArrowArrow
Play

VENERDI 25/5
► ORE 16.00
► ORE 21.30


DOMENICA 27/5
► ORE 16.00
► ORE 21.15

VENERDI 25/5
► ORE 16.00
► ORE 21.30


DOMENICA 27/5
► ORE 16.00
► ORE 21.15

VENERDI 25/5
► ORE 16.00
► ORE 21.30


DOMENICA 27/5
► ORE 16.00
► ORE 21.15

Immagine non disponibile
Play

VENERDI 25/5
► ORE 19.45


DOMENICA 27/5
► ORE 19.30

VENERDI 25/5
► ORE 19.45


DOMENICA 27/5
► ORE 19.30

VENERDI 25/5
► ORE 19.45


DOMENICA 27/5
► ORE 19.30

Immagine non disponibile
Play

VENERDI 25/05

► ORE 18.00



DOMENICA 27/05

► ORE 17.45

PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA

VENERDI 25/05

► ORE 18.00



DOMENICA 27/05

► ORE 17.45

PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA

VENERDI 25/05

► ORE 18.00



DOMENICA 27/05

► ORE 17.45

PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA

Immagine non disponibile
previous arrow
next arrow
Slider

  

 

"IL MAGGIO BOLOGNESE"

 Rassegna di Teatro Dialettale


MONOGRAFICA

STUDIO GHIBLI 


  

FEEDBACK

Il Cinema in risonanza con la città