PRIMA VISIONE ESCLUSIVA

GIOVEDI 17/01
► ORE 17.00
► ORE 21.30

SABATO 19/01
► ORE 17.10
► ORE 21.30

DOMENICA 20/01
► ORE 16.00
► ORE 20.30(vo)

LA DOULEUR


GIOVEDI 17/01
► ORE 19.15

SABATO 19/01
► ORE 15.00
► ORE 19.20

DOMENICA 20/01
► ORE 18.15

TUTTI LO SANNO


DOMENICA 20/01
► ORE 10.45

CON APERITIVO A FINE PROIEZIONE

ROMA

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA

IN PROGRAMMAZIONE
DAL 25/01

PRESENZA DEL REGISTA E PROGRAMMAZIONE COMPLETA
IN VIA DI DEFINIZIONE

DOVE BISOGNA STARE

previous arrow
next arrow
Slider
LA DONNA DELLO SCRITTORE
 
 MERCOLEDI 31/10
► ore 16.45 
►ore 21.30

GIOVEDI 01/11
► ore 16.30
► ore 21.30

VENERDI 02/11
► ore 16.45
►ore 21.30

SABATO 03/11
► ore 16.45
► ore 21.30

DOMENICA 05/11
► ore 16.00
► ore 19.15

 

 PRIMA VISIONE ESCLUSIVA 

 

 

 

 

Regia: Christian Petzold
Attori: Franz Rogowski - Georg, Paula Beer - Marie, Godehard Giese - Richard, Lilien Batman - Driss, Maryam Zaree - Melissa, Barbara Auer - Architetto, Matthias Brandt - Barista, Sebastian Hülk - Paul, Émilie de Preissac - Proprietario del Paris Hotel, Antoine Oppenheim - Binnet, Ronald Kukulies - Heinz, Justus von Dohnányi - Conduttore, Àlex Brendemühl - Console messicano, Trystan Pütter - Console ameircano, Agnès Regolo - Proprietari Hotel, Thierry Otin - Segretario Consolato del Messico, Elisa Voisin - Claire, Jean-Jerome Esposito - Commissario di Marsiglia, Grégoire Monsaingeon
Soggetto: Anna Seghers - (romanzo)
Sceneggiatura: Christian Petzold
Fotografia: Hans Fromm
Musiche: Stefan Will
Montaggio: Bettina Böhler
Scenografia: Kade Gruber
Arredamento: Aurelie Combe
Costumi: Katharina Ost
Suono: Dominik Schleier, Martin Steyer - (mixer), Christian Conrad, Andreas Mücke-Niesytka

 

 

Georg in fuga dalla Germania nazista si rifugia a Marsiglia, dove riesce ad ottenere un visto per partire, rubando l'identità di uno scrittore scomparso. Il destino lo porta da incontrare Marie, la moglie dello scrittore, che ignora quale sorte sia toccata al marito e continua a cercarlo. Georg si innamora perdutamente della donna ma non può rivelarle che ...

 

"Esiste un universo nel quale i fantasmi del passato continuano ad agitarsi. Un universo dove, come in un racconto di Borges, dei fuggiaschi sono eternamente in partenza per il nuovo mondo, lasciandosi alle spalle brandelli d'Europa. È il nostro universo e il regista tedesco Christian Petzold ha capito bene che questi fantasmi non se ne sono mai veramente andati e che il nostro presente è tormentato dal nostro passato. [...]" ('Liberation')

 

"C'è un uomo in fuga, è un clandestino tedesco che cerca di salvarsi dai nazisti alle porte di Parigi. La sua destinazione è Marsiglia tra altri come lui, rifugiati in attesa di un visto, di una nave, di un passaggio verso la salvezza, verso un futuro. Siamo in Francia durante l'occupazione eppure quel porto affollato di esistenze invisibili, sospese nel nulla, somiglia al presente, gli abiti, le automobili, quasi che il tempo avesse subito una strana contrazione, un brusco sobbalzo fra ieri e oggi uniti dallo stesso sentimento instabile di paura, di perdita. [...]" (Il Manifesto')

 

" Un uomo (Franz Rogowski) prende un caffè al bar. "Georgl - lo chiama un altro appena entrato - che ci fai qui?" Il caso fa incontrare due tedeschi in fuga dal fascismo e fornisce l'innesco narrativo per una partenza a razzo: Georg segue le istruzioni dell'amico ma, invece dei soldi, trova una nuova identità. È la via della salvezza, ma non è facile abituarsi e lui conserva lo stupore dello spaesato anche quando il suo corpo reagisce con l'elastica prontezza dell'eroe senza causa. Dopo aver schivato la "retata di primavera", Georg arriva a Marsiglia, dove solo chi ha un visto può trattenersi, e il racconto rallenta. Un ragazzino gli chiede di fargli da padre, un'elegante signora disperata inganna il tempo con lui, una donna (Paula Beer) affascinante e sempre di corsa gli rivolge sguardi interrogativi. Tratto dal romanzo Transit di Anna Seghers, La donna dello scrittore lavora sulla sospensione del tempo per costruire un anomalo mélo, storico e politico a un tempo. I riferimenti all'occupazione nazista della Francia sono evidenti, cosi come i prestiti da Fino all'ultimo respiro e dallo Straniero, ma Christian Petzold (già autore dello straordinario Il segreto del suo volto) non si limita a giocare con le aspettative degli spettatori: la condizione "transitoria" del suo protagonista viene elevata a universale, la seduzione che subisce da figure fantasmatiche è figlia del nostro tempo oltre che intimamente cinematografica e il pesante anacronismo su cui si appoggia il film funziona come una cornice che, sbandierando l'intenzione, finisce per negarla in un mare di sottigliezze. Da una narrazione costruita su un gioco di specchi (il narratore è un osservatore quasi indifferente dell'intera vicenda), Petzold estrae una straordinaria riflessione sulla contemporaneità, dove la Storia, benché sia tutt'altro che finita, certo non ha grande considerazione per le storie degli uomini. Nel tempo e contro di esso, emozionante storia d'amore e allo stesso tempo saggio sul film storico - la dedica è per Harun Farocki, maestro nella critica delle immagini -La donna dello scrittore è uno di quei film che insieme al piacere immediato del racconto rilasciano lentamente i benefici della riflessione: meglio non perderlo." ('La Repubblica')

 

 

 

 

 

 

 

 

ArrowArrow
Play

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA


LA DOULEUR


GIOVEDI 17/01 ► ORE 17.00 ► ORE 21.30
SABATO 19/01 ► ORE 17.10 ► ORE 21.30
DOMENICA 20/01 ► ORE 16.00 ► ORE 20.30(vo)


PRIMA VISIONE ESCLUSIVA


LA DOULEUR


GIOVEDI 17/01 ► ORE 17.00 ► ORE 21.30
SABATO 19/01 ► ORE 17.10 ► ORE 21.30
DOMENICA 20/01 ► ORE 16.00 ► ORE 20.30(vo)
NELLE TUE MANI


VENERDI 11/01 ►ore 16.00
SABATO 12/01 ►ore 16.00
DOMENICA 13/01►ore 21.45

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA


LA DOULEUR


GIOVEDI 17/01 ► ORE 17.00 ► ORE 21.30
SABATO 19/01 ► ORE 17.10 ► ORE 21.30
DOMENICA 20/01 ► ORE 16.00 ► ORE 20.30(vo)

Immagine non disponibile
Play



ROMA


DOMENICA 20/01 ► ORE 10.45

CON APERITIVO A FINE PROIEZIONE



ROMA


DOMENICA 20/01 ► ORE 10.45

CON APERITIVO A FINE PROIEZIONE



ROMA


DOMENICA 20/01 ► ORE 10.45

CON APERITIVO A FINE PROIEZIONE

Immagine non disponibile
Play



TUTTI LO SANNO


GIOVEDI 17/01 ► ORE 19.15
SABATO 19/01 ► ORE 15.00 ► ORE 19.20
DOMENICA 20/01 ► ORE 18.15



TUTTI LO SANNO


GIOVEDI 17/01 ► ORE 19.15
SABATO 19/01 ► ORE 15.00 ► ORE 19.20
DOMENICA 20/01 ► ORE 18.15



TUTTI LO SANNO


GIOVEDI 17/01 ► ORE 19.15
SABATO 19/01 ► ORE 15.00 ► ORE 19.20
DOMENICA 20/01 ► ORE 18.15

Immagine non disponibile
Play

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA


DOVE BISOGNA STARE


IN PROGRAMMAZIONE DAL 25/01
PRESENZA DEL REGISTA E PROGRAMMAZIONE COMPLETA IN VIA DI DEFINIZIONE

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA


DOVE BISOGNA STARE


IN PROGRAMMAZIONE DAL 25/01
PRESENZA DEL REGISTA E PROGRAMMAZIONE COMPLETA IN VIA DI DEFINIZIONE

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA


DOVE BISOGNA STARE


IN PROGRAMMAZIONE DAL 25/01
PRESENZA DEL REGISTA E PROGRAMMAZIONE COMPLETA IN VIA DI DEFINIZIONE

Immagine non disponibile
previous arrow
next arrow
Slider

18 Gennaio 2019 21:30
Immagine non disponibile

IL TEATRO DI
IMPROVVISAZIONE

AL CINEMA TEATRO ORIONE

previous arrow
next arrow

 

 

PARTNERS