1938 - DIVERSI

 

VENERDI 12/10
► ore 17.00

SABATO 13/10
► ore 17.00 

DOMENICA 14/10
► ore 21.00

 

 

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA

 

 

 

Regia: Giorgio Treves
Attori: Liliana Segre - (se stessa), Michele Sarfatti - (se stesso), Roberto Herlitzka - (se stesso)

Stefania Rocca, Alessandro Federico, Mario Avagliano, Walter Veltroni - (se stesso), Roberto Bassi, Rosetta Loy - (se stessa)

Luciana Castellina - (se stessa), Alberto Cavaglion - (se stesso), Rosetta Loy, Sergio Luzzatto - (se stesso)
Soggetto: Giorgio Treves, Luca Scivoletto

 

 

 

Sanzioni, obblighi, espulsioni, umiliazioni, privazioni, fino all'internamento e alla deportazione. L'Italia non fu seconda a nessuno per la meticolosità e la durezza delle misure imposte agli ebrei. Il 14 luglio 1938, "Il Giornale d'Italia" pubblicava il Manifesto della Razza, redatto e firmato da sedicenti scienziati italiani che stabiliva inconfutabilmente la suddivisione dell'umanità in razze, l'esistenza di una razza italiana pura e la non appartenenza degli ebrei alla razza italica.

In dieci punti travestiti da scienza, l'Italia si proclamava "francamente razzista" e apriva ufficialmente la campagna d'odio antisemita, propagando una sintomatologia virale che dalla discriminazione sarebbe diventata caccia all'ebreo da spedire nei campi di sterminio nazisti.

Come fu possibile tutto questo? E quanto sappiamo ancora oggi di quel momento storico? Attraverso una vasta documentazione, materiali inediti, animazioni, il racconto di storici, il documentario esce in occasione del'80° anniversario della promulgazione delle leggi razziali in Italia.

 

 

 

 

  

 

 

  

 

 

Immagine non disponibile

IL TEATRO DI
IMPROVVISAZIONE

AL CINEMA TEATRO ORIONE

previous arrow
next arrow

 

 

PARTNERS